lunedì 31 dicembre 2012

Ultimo disegno dell'anno

Non voglio fare buoni propositi per l'anno nuovo, semplicemente perchè il massimo che riesco a fare è concentrarmi sul presente. Però riesco facilmente a fare un bilancio dell'anno passato.
Per me il 2012 è stato davvero un anno di cambiamenti, credo sul serio che si sia chiuso un ciclo e che se ne sia aperto uno nuovo. Ho lasciato una casa in cui ho vissuto per 2 anni, (che sembrano pochi, ma se quei muri potessero parlare! quante ne hanno viste!) ho chiuso un periodo per riaprirne uno nuovo in una nuova casa. Ho chiuso a chiave con lucchetto l'esperienza all'Accademia  e ho iniziato una nuova scuola. Ho chiuso un periodo di supermega confusione per impegnarmi su un unico obbiettivo. E ho detto addio alla mia povera gatta per salutare un adorabile quanto pestifero piccolo nuovo arrivato.
Mi sento di dire che è stato un anno di estremi: un susseguirsi di alti e bassi, di momenti stupendi ed altri tristi. In ogni caso entrambi fissati per sempre nella mia memoria!
Ricorderò sempre sia la gioia di suonare su un palco, dei viaggi folli in macchina, delle lunghe chiaccherate (e spettegolate) col mio ragazzo, che la paura di aver perso la propria identità, o del terremoto, o quelli che sembravano infiniti giorni di solitudine in un'estate rovente.
Sembrerà una sviolinata ma in qualche modo sono grata per quello che mi ha dato questo 2012.
E avendo quasi finito tutti i miei "compiti" per le vacanze e infornato le torte per sta sera, oggi mi ri-dedico al disegno dopo parecchio tempo.
Per la colorazione, all'anno prossimo!


martedì 18 dicembre 2012

Featuring

Non l'avevo ancora postata, perciò eccola qua.
è un'illustrazione di Frankie (http://francescodestena.blogspot.it/) ed anteprima della storia a cui sta lavorando, nonchè prossimo progetto di Manticora.
e io l'ho colorata ;)

Disegno di Francesco de Stena, colori di Francesca Piscitelli

domenica 16 dicembre 2012

Autoritratto del giorno

Ci sto prendendo gusto a ricalcare a mano le fotografie! Anche se limita parecchio la creatività, lo trovo un ottimo esercizio per sciogliere la mano e rimane comunque un allenamento utile.
Perciò questa è la mia faccia dopo aver visto la cucina che stabordava letteralmente di piatti da lavare dopo la cena di ieri. Per lo meno mi sono rimasti un mucchio di avanzi e due belle bottiglie di vino a farmi compagnia in questi giorni senza Frankie. E Semola ovviamente, ma lui preferisce fare compagnia al piumone ;)



giovedì 13 dicembre 2012

istantanea di casa Novaro

Ecco qua il prodotto dei miei momenti di noia.
Per le cose più serie bisognerà aspettare, è ancora un work in progress ultra segreto! Se tutto va bene la prossima primavera Manticora sfornerà le sue novità.
Se non si è ancora capito io sono la colorista!

domenica 9 dicembre 2012

Mi annoio (Work in progress)

Sono diventata letteralmente Photoshop dipendente. Ho bisogno di colorare finchè non mi sanguinano i bulbi oculari! Pazzia a parte, l'unico impegno di oggi è pulire le scale del condominio. Sto ancora aspettando dai miei colleghi le prossime tavole da colorare del nuovo progetto targato Manticora.
Ieri ho colorato un disegno del mio ragazzo.
Mi piace sempre colorare tavole di professionisti (recentemente ne ho raccolte alcune di Barbucci) e ciò mi aiuta a migliorarmi. Ma voglio anche tenere vivo il Blog e quindi mi "tocca" produrre qualcosa di originale di tanto in tanto.
Zero idee.
E allora la soluzione è prendere una foto e ricalcarla pazientemente a mano! Ovviamente è tutta una scusa per colorare, ma per il momento c'è il disegno;)

P.s. La risoluzione è pessima.

 





E già che ci sono posto anche una foto del nostro alberello. Tutti i "biscottini" li ho fatti io con la pasta sale ;)
Come tornare ad avere 5 anni.


mercoledì 28 novembre 2012

Speed Painting (terza parte)

Finito :)

Sarò molto breve: l'utima fase prevede le luci riflesse (che non sono luci vere e proprie ma aiutano a dare un senso di tridimensionalità all'oggetto) ed altri effettini come le texture o le atmosfere. Si tratta per lo più di giocherellare con i vari filtri e i metodi di fusione.
In conclusione è stato molto divertente montare e rivedere tutta la lavorazione, l'ho trovato molto utile anche per notare i vari errori.
Forse più avanti proverò a farne qualcun altro, magari quando avrò più dimestichezza con le selezioni ;)








Bye!

martedì 27 novembre 2012

Speed Painting (seconda parte)

La seconda fase è forse quella più complessa, ma è anche quella più creativa e divertente. 
Innanzi tutto bisogna fissarsi un punto di luce per poter di conseguenza stendere le ombre. 
In questo caso io ho deciso che la luce arrivasse da un punto centrale, come se sul palco ci fosse uno di quei faretti che puntano sugli attori. Alcune ombre in realtà sono più decorative che altro (vedi panneggi, vestiti e strumenti) poichè il mio disegno non voleva avere un'impronta iper realistica.
Però mi rendo sempre più conto di quanto sia importante ragionarci PRIMA (infatti ci sono alcuni errori^^) e osservare soprattutto. 
Ho voluto sperimentare pennelli diversi fra loro, a seconda del pezzo che andavo a lavorare (ad esempio sul legno ne ho usato uno a setole dure creando una sorta di tratteggio, mantre per le tende o gli abiti ho scelto un pennello molto più morbido).
Comunque in conclusione sì, troverò modo e tempo di studiarmi bene la teoria delle ombre e di ripassarmi le proiezioni ortogonali (aaaaaahhh!Le ho sempre odiate a scuola!).



A bientot! Prometto che il prossimo sarà molto più breve!

domenica 25 novembre 2012

Speed Painting! (prima parte)

Premessa: dal momento che il concerto di venerdì è saltato, ne ho "costruito" uno io...ahahah!

Dunque, il fatto è questo: mi piace tantissimo guardare i video che mostrano (a velocità smisurata) la creazione di un'opera, che sia un dipinto ad olio (in questo caso Mark Ryden batte tutti) o un'illustrazione. è una cosa che mi affascina e, con un po' di sana invidia, mi incanto sempre a guardarli.

Ora, non voglio certo paragonarmi ai professionisti, ma ho voluto fare questo esperimento anch'io. Perchè no?
Comprimere tutto il lavoro in un tempo decente mi è stato impossibile e un video di un'ora e passa di speed painting sarebbe stato davvero improponibile. 
Proprio per questo ho suddiviso il tutto in tre parti, che corrispondono alle tre fasi principali del mio metodo di colorazione in digitale.
Il primo video mostra la fase di stesura delle tinte piatte, un procedimento parecchio macchinoso (per me che faccio tutto a mano libera perchè non so usare le selezioni!XD) ma fondamentale, mai sottovalutarne l'importanza, l'ho imparato a mie spese.

Basta parlare. Ecco il video:




mercoledì 21 novembre 2012

Draghi!

Come promesso, posto un bellissimo disegno della mia talentuosa collega Anna Ferrari (passate dal suo blog, merita! ombresottoalletto.blogspot.it ).
La sua proposta di colorarlo mi ha subito esaltata ed ecco qua il risultato:

Il coworking è una bazza!
Questo è solo il primo esperimento, ma (e questa è una succosa anticipazione) sarò la colorista ufficiale di Anna  per la sua prossima storia a fumetti/illustrazioni. Non posso rivelare di più, perciò continuate a seguire la Manticora e pazientate, siamo al lavoro per il nuovo progetto!


lunedì 12 novembre 2012

Ancora Sindrome!

Questi sono alcuni particolari delle mie illustrazioni per la storia "Lo sciroppo Intelligente", che potete trovare all'interno di Sindrome. Sono solo PARTICOLARI, giusto per stuzzicare ancora un po' la curiosità ;)




martedì 6 novembre 2012

Fremo dopo Lucca

Lo ammetto, ogni anno al mio ritorno da Lucca mi riprometto che è l'ultima volta. Troppo freddo, troppa gente, troppe file e troppi raffreddori. All'inizio mi piaceva un sacco, ma poi l'entusiasmo è andato scemando sempre di più e nonostante le mie decisioni di starmene a casa, mi sono sempre fatta convincere ad andarci.
Quest'anno è stato diverso per 2 motivi.
1. Stavo dall'altra parte del banchetto (con tanto di pass da espositore, anche se non con il mio nome sopra) e ho avuto modo di vedere e vivere l'altra faccia del Lucca Comics.
2. Ho fatto un paio di acquisti mirati, il che significa che mi è tornato il piacere di acquistare fumetti, 'sta volta per studiarne la colorazione.

Devo dire la verità, ero un po' scettica riguardo alle sorti di Manticora a Lucca, o per lo meno non sapevo davvero cosa aspettarmi!
La lavorazione della mia storia in "Sindrome" risale ormai ad un anno fa e siccome io non sono mai contenta (credo che in questo i miei colleghi fumettisti/artisti/illustratori mi capiscano), continuavo a pensare che, ora ,avrei potuto farla 10 volte meglio.
Beh è stata una grande sorpresa, mi sono ricreduta. Non mi aspettavo tanti apprezzamenti! Sindrome ha avuto un debutto coi fiocchi e, cosa ancora più inaspettata, questa esperienza mi ha caricato di voglia di fare, di andare avanti e di sperimentare ancora di più.
Addirittura qualcuno richiedeva dei miei disegni (cosa che mi ha mandato nel panico, visto che negli ultimi 3-4 mesi non ho fatto altro che colorare a Photoshop!) e anche questo mi ha fatto tornare la voglia di disegnare e cercare di superare il blocco.
Questa illustrazione segna una specie di nuovo capitolo, che non so nemmeno io come definire, per cui lo chiamerò "Fremo dopo Lucca" (e qui un doppio senso c'è davvero, ma non è nulla di erotico!ahahah!).

la versione a colori

lo sketch a matite




Ho un sacco di idee che mi frullano in testa e devo anche ringraziere i miei colleghi che mi permettono le più disparate collaborazioni, che come ho già detto mi intrigano un sacco!
A breve colorerò una tavola horror di Frankie (e non so davvero cosa ne uscirà fuori!) e una in stile cartoon network del mio bassista Antonio.
Detto questo chissà cosa sfornerà la Manticora quasta volta, intanto ringrazio tutti i nostri sostenitori e tutti i nuovi lettori che sono venuti a conoscerci alla Self Area di Lucca!

domenica 21 ottobre 2012

Sindrome....

 La Sindrome di Asperger è considerata un disturbo pervasivo dello sviluppo e una condizione rara nella quale persone con i disturbi tipici dell’autismo possiedono doti di particolare abilità in alcuni ambiti, specialmente nell'arte e nella matematica, in contrasto con le limitazioni complessive dell’individuo.



Questa è l'immagine promo della mia storia sulla sindrome di Asperger.
La troverete in "Sindrome", albo autoprodotto dal gruppo Manticora che farà il suo debutto al Lucca Comics 2012!


mercoledì 19 settembre 2012

Da grande farò...la colorista!

Mi sono iscritta ad un corso della Comics per imparare tutte le tecniche della colorazione digitale! Yuppi!Mi piace tanto colorare con Photoshop, è un lavoro di precisione e osservazione, ma i risultati gratificano!Questi sono alcuni dei primi esperimenti: uno è un disegno di Crepax, gli altri sono foto ricalcate a mo' di fumetto (una Gothic Lolita e La Camera Carbone dentro la vasca da bagno ^.^).
Le altre non le posso pubblicare per via del copy right poichè sono tavole disegnate da altri.
Però ho iniziato a colorare le tavole di due amiche promettenti, in arte Cherry e Nananera (due stili molto diversi!) che, chissà, forse mi permetteranno di pubblicarle! Per il momento mi diverto e trovare le tecniche che più si addicono ai diversi stili di disegno, un lavoro che trovo molto intrigante ;)




sabato 7 luglio 2012

Calendario 2013

Finalmente ci sono tutte! Sono piuttosto soddisfatta del risultato finale, ovviamente alcune sono venute meglio di altre, ma per questioni di tempo ho dovuto velocizzare.
La novità assoluta di questo lavoro? Sono spariti i contorni! In questo modo le figure e gli oggetti acquistano una propria tridimensionalità, una propria massa, mentre i contorni scuri spesso rendono il tutto più piatto. Eliminare il contorno di una figura significa dover fare in precedenza uno studio più approfondito di luci e ombre e  soprattutto della scelta cromatica. Infatti, non potendo più contare sul contorno che li separa, per fare in modo che una figura si stacchi dallo sfondo  bisogna alternare tinte diverse e giocare molto sulla teoria del colore (es: se do una tinta fredda sullo sfondo, la figura dovrà avere una tinta calda). 
Questi lavori sono circa 30 x 40, quindi un "formato da illustrazione". La prima cosa che ho pensato appena finite è sata: ma se avessi usato questa tecnica anche per i lavori in grande? Lo so che con i ripensamenti non si va da nessuna parte, ma non ho potuto fare a meno di immaginarmi questa nuova plasticità applicata ai vecchi lavori: un passo in più verso il Pop Surrealismo! Acc... peccato, vorrà dire che un giorno forse ci riproverò. Per adesso lavoro in piccolo.

P.s. Spero che il mio sproloquio non venga letto come un "ma quanto me la tiro!" è solo che ci tenevo ad approfondire un minimo la tecnica :)

Questa con la zebra è una specie di  autoritratto, infatti per l'ambientazione mi sono basata su una foto del primo concerto! Perchè una zebra? Perchè lo trovo un animale  molto rock! ;)








2012, pastello e acquerello su carta, 40,5 X 28,5

martedì 8 maggio 2012

nuova anteprima

Ho passato le vacanze di Pasqua tra il calendario (che caro il bassetthound^^), le tavole per Sindrome (finite anche loro finalmente) e un altro progetto di grafica grazie al quale ho litigato furiosamente  con Adobe Illustrator. Evviva!

Particolari. Pastello e acquerello su carta 28,5 x 40,5

domenica 11 marzo 2012

Assaggini del prossimo calendario

E va beh, sono fissata con i calendari. Ma quale scusa migliore per realizzare una serie di illustrazioni a tema? 
Qesta è soltanto un' anteprima, per ora ne ho finite 3, ma il tema sarà Animali & Musica.
Alla fine io penso che si debba cogliere ogni occasione per fare quello che piace, io amo disegnare bambine lolitose, ma è molto più divertente inserirle in un contesto. 
In questo caso ho scelto due elementi in più che dovranno esserci in ogni tavola: un animale e uno strumento musicale. 
In questo modo possono nascere situazioni e ambientazioni diverse per ogni soggetto, dalle più assurde a quelle più "prevedibili" (ad esempio un contesto stile country con un orso bruno e un banjo, oppure un bosco di notte con un gufo!). Per ora posterò solo alcuni particolari carini, giusto per stuzzicare un po' la curiosità. 





2012 Pastello e acquerello su carta