giovedì 10 novembre 2011

La Camera Carbone

La Camera Carbone fa il suo debutto ufficiale!
Se vi state chiedendo "ma che cacchio è La Camera Carbone?" è il mio gruppo, la mia band, la mia seconda o terza famiglia.
Siamo tre menestrelli, di cui i 2/3 hanno da pochissimo imparato da autodidatti a suonare il proprio strumento (uno dei due sono io) e uno non è mai salito su un palco (io). Facciamo musica con poco e ci divertiamo nel farlo.
Il nostro primissimo Live è stato surreale perchè abbiamo suonato in un locale di motociclisti metallari, la cosa che più si allontana da noi! Io canto e strimpello la chitarra elettrica (regalo del mio papà risalente al periodo adolescenziale, ma che alla fine è tornato utile^^), quella sera mi ero appena ripresa dall'influenza e ho cantato da schifo, ma nonostante tutto è stato un fantastico trampolino.
é un'esperienza che consiglio a tutti prima o poi: mi aiuta un sacco a sbloccare la mia timidezza e in qualche modo mi rende più forte. In più credo che ritrovarsi a suonare con persone che non ti giudicano, ma ti incoraggiano, con le quali ti puoi scolare battiglie intere di Lambrusco da due soldi e scrivere pezzi tuoi, sia una fortuna da non sottovalutare. Sono quei momenti che ti fanno rivalutare tutte le brutture schifose di questo mondo di mostri e ti fanno godere di più la vita. é una figata!
Dopo questa sviolinata, ho fatto questo disegno ispirandomi al Christmas Carol di Dickens, aggiungendo una punta di Steampunk per gli strumenti.
Le atmosfere vittoriane sono una cosa che amo alla follia, ancora di più se non si limitano a salotti fastosi e damine merlettate, ma mostrano l'altra faccia della medaglia, ovvero i poveracci, gli spazzacamini e i cantanti di strada. La Camera Carbone è un po' come loro in fondo ;)





Nessun commento:

Posta un commento